Un tenero ricordo…

La famosa foto sul dondolo si ripete ogni anno. Le quattro nipoti sono pronte, in posa, ed il nonno scatta la dodicesima foto. Dodici sono gli anni delle prime due nate.

Facendo dei semplici calcoli, mancano sei anni ancora al compimento del 18 anno di età, sempre delle grandi. Ma quest’anno, dopo aver scattato la foto, il dondolo ci ha abbandonato! Sempre quello, sempre lo stesso… Sarà che i “fagottini rosa” sono cresciuti?

Scherzi a parte, il prossimo anno il nonno farà del tutto perchè il dondolo ritorni a fare il dondolo per la foto. Ce la metterà tutta! Perchè, come dice lui, deve essere sempre lo stesso… Paranoie di un nonno.

Supernonnamary, invece, ricordando un bellissimo film di Carlo Verdone, “Al lupo, al lupo”, storia di tre fratelli ormai grandi, alla ricerca di un padre scultore sparito,  lo ritrovano in una vecchia casa al mare, che li accoglie con la frase: “Vorrei morire, ma senza morte”, ho tentato di immedesimarmi in quel padre che ritrae i suoi figli adulti ricordandoli però, quando erano bambini…

IMG_3274

8 pensieri riguardo “Un tenero ricordo…

  1. un ritratto davvero bello e tenero! Sei veramente brava Mary, chissà come saranno orgogliose le nipotine di questa nonna artista a tutto tondo!!! Le foto sul dondolo sono una tradizione, aspetto quella dell’anno prossimo!!!! Un bacio alle splendide bimbe e alla bravissima nonna!!! ❤

    "Mi piace"

    1. Grazie Vitty per i tuoi complimenti, troppo buona.

      Già, la foto sul famoso dondolo ormai fa parte delle nostre estati… il nonno la fa incorniciare e la regala ogni anno alle quattro bambine per arredare le pareti delle loro camerette.

      Quando saranno grandi spero apprezzeranno questa tradizione e il dono dei loro nonni.

      Ciao carissima, a presto e non ti affaticare!

      "Mi piace"

  2. Io non so disegnare, come te, Mary (giustamente definita artista a tutto tondo) e forse c’entra poco, ma si tratta lo stesso tema: i nipoti, dodici anni, bellissimi . . . (manca solo il dondolo)

    Posso, Mary?

    AD UN MIO NIPOTE
    ( di dodici anni)

    Guardando un mio nipote posso dire:
    “Non ho avuto mai la tua fortuna
    di esser tipo da fare svenire
    le ragazzine amiche mie. Una,

    una soltanto si innamorò
    – forse era pazza, eh sì? – di me un dì:
    l’ho presa al volo, e mai più io l’ho
    lasciata . . . E ancora eccola qui”.

    Nipote, posso dirti che seppure
    come te non sono stato bello,
    forte, attraente, e mille avventure
    non ho perciò avuto . . . un gioiello

    è stata la mia vita, e tu ora,
    che dall’Olimpo sembri essere sceso,
    mio premio sei . . . Andar via non mi accora
    chè qui ti lascio come sole acceso

    . . . siccome gli altri tre che — resti inteso —
    belli son più dei cavalli di Reso. ( 1 )

    (Sergio Sestolla)

    ( 1 ) Reso, re della Tracia giunto nel decimo anno di guerra per sostenere le forze troiane viene ucciso nella notte insieme a dodici compagni da Odisseo e Diomede penetrati furtivamente nell’accampamento tracio. Bottino eccellente di tale spedizione sono i cavalli di Reso, “… cavalli bellissimi e grandi; più bianchi della neve, nel correre simili al vento …” (Iliade X, 436-437, trad. R. Calzecchi Onesti);

    (//www.academia.edu/8753977/Il_furto_dei_cavalli_di_Reso_nella_ceramica_apula)

    "Mi piace"

  3. Forse c’entra poco, ma si tratta lo stesso tema: i nipoti, dodici anni, bellissimi . . .

    Posso, Mary?

    AD UN MIO NIPOTE
    ( di dodici anni)

    Guardando un mio nipote posso dire:
    “Non ho avuto mai la tua fortuna
    di esser tipo da fare svenire
    le ragazzine amiche mie. Una,

    una soltanto si innamorò
    – forse era pazza, eh sì? – di me un dì:
    l’ho presa al volo, e mai più io l’ho
    lasciata . . . E ancora eccola qui”.

    Nipote, posso dirti che seppure
    come te non sono stato bello,
    forte, attraente, e mille avventure
    non ho perciò avuto . . . un gioiello

    è stata la mia vita, e tu ora,
    che dall’Olimpo sembri essere sceso,
    mio premio sei . . . Andar via non mi accora
    chè qui ti lascio come sole acceso

    . . . siccome gli altri tre che — resti inteso —
    belli son più dei cavalli di Reso. ( 1 )

    (Sergio Sestolla)

    ( 1 ) Reso, re della Tracia giunto nel decimo anno di guerra per sostenere le forze troiane viene ucciso nella notte insieme a dodici compagni da Odisseo e Diomede penetrati furtivamente nell’accampamento tracio. Bottino eccellente di tale spedizione sono i cavalli di Reso, “… cavalli bellissimi e grandi; più bianchi della neve, nel correre simili al vento …” (Iliade X, 436-437, trad. R. Calzecchi Onesti);

    (//www.academia.edu/8753977/Il_furto_dei_cavalli_di_Reso_nella_ceramica_apula)

    "Mi piace"

    1. Come sia improvvisamente comparso questo mio terzo commento, scritto prima del precedente è un mistero. Ti prego di eliminarlo, Mary, e chiedo scusa per le iniziative non richieste del computer. Buon viaggio in Sicilia:

      "Mi piace"

  4. Caro Sergio, misteri del blog… non so perchè, ma il tuo primo commento l’ho dovuto “approvare”, come si dice in gergo, ma non voglio eliminarlo, la composizione è tenerissima e questa volta il regalo è doppio!

    Sembra quasi di vederlo questo nipote dodicenne, (come le mie prime due nipoti), bello come il sole, che al suo passaggio lascia cuori infranti… Che bella età, la loro. Ma qualcosa del nonno avrà pur ripreso…

    “Nipote, posso dirti che seppure
    come te non sono stato bello,
    forte, attraente, e mille avventure
    non ho perciò avuto . . . un gioiello…”

    Sicuramente la galanteria, la sensibilità, l’amore per la poesia, la curiosità…come gli altri, del resto, belli come i cavalli di Reso, “più bianchi della neve…”

    Che soddisfazione vederli crescere, ma anche tanta nostalgia per il tempo che passa così in fretta…

    Grazie amico mio, a presto con un, spero, diario di bordo dalla Sicilia!

    "Mi piace"

    1. Ma allora è vero che questo mio nipote conquista. Ci riesce pure con te.

      Eccotelo allora ancor più piccolo.

      IL SORRISO DI ALESSANDRO

      Non c’è sorriso di moglie, di amante,

      di sorella o amico o chi vuoi tu,

      che corrisponda al tuo… esultante…

      appena che mi vedi da laggiù

      nel pomeriggio, assai dopo le tre,

      di sguincio dalla porta spalancata

      del tuo asilo, Alessandro, e…

      corso verso di me con la risata

      che sa un po’ di liberazione

      … mi abbracci e dici, tutto trafelato,

      che non sei stato “in punizione”,

      ma che sei stato anche elogiato

      (bugiardo), e quindi con eccitazione:

      “mi compri allora, nonno, ora il gelato?”

      Ed io: “Ma la strada non la so…

      Non so dov’è il bar… Come farò?”

      E tu: “Andiamo… Io te lo dirò!

      Ti preeeeego, nonno… Mi vuoi bene o no?”

      Ed io ci casco, come in tonnara il tonno

      Ti comprerà il gelato questo nonno,

      cui stai ora in cuore a più non posso

      . . . e pur quando sarai alto e grosso!

      Sergio Sestolla

      "Mi piace"

  5. Caro Sergio, c’è un rapporto così forte, così stretto, così particolare fra nonni e nipoti che a volte sembra di volergli bene più dei figli. Non credevo fosse così…e leggendo questa tua composizione, dove traspare la tenerezza per questo piccolo bimbetto che aspetta e felice corre verso il nonno (che meravigliosa sensazione quando ” un pò dopo le tre” anch’io mi affacciavo alla porta dell’asilo…), capisco che l’amore che si prova per loro l’accompagnerà per tutta la vita. E per me è stato così proprio con i miei nonni.

    Alessandro il conquistatore…il nome dice tutto!

    Sto scrivendo da Palermo, dopo la Valle dei Templi di Agrigento, oggi visita alla città capoluogo. Il caldo aiuta poco…

    Ciao carissimo!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...