Piccole donne crescono…

Il tempo vola…

Questo è il primo giorno di scuola di Amira. Prima elementare, emozione palpabile che fuoriesce dalla foto…

In bocca al lupo piccola mia!  

Al telefono mi hai detto felice che anche il tuo dentino è caduto (accettavi a malincuore il fatto che Martina ne aveva già persi due…). Ora sei proprio grande. Non te l’ho detto, ma ho tanta, tanta nostalgia… Passerà.

Annunci

Tenerezza…

 

Tenerezza. E’ il sentimento che m’ispira questa foto.

Lei è sempre stata presente ai compleanni delle pro-nipoti. Lei, la bisnonna, mia madre, la quarta generazione se si torna indietro nel tempo.

Ed il tempo tradisce.

Tradisce il corpo che piano piano si consuma, tradisce la mente perchè i ricordi diventano sempre più opachi, tradisce le parole che spesso non si trovano o si dimenticano.

Ma non tradisce i sentimenti il tempo, avari in gioventù di tenerezza…

“La parola MADRE è nascosta nel cuore

e sale alle labbra nei momenti di dolore e di felicità,

come il profumo sale dal cuore della rosa

e si mescola all’aria chiara”.

(K. Gibram)

 

 

 

La sincerità ne li comizzi

LA SINCERITA’ NE LI COMIZZI

 

Er deputato, a dilla fra de’ noi,

ar comizzio c’agnede contro voja

tanto ch’a me me disse: – Oh Dio che noja! –

Me lo disse, è verissimo, ma poi

Sai come principiò? Dice: – E’ con gioja

che vengo, o cittadini in mezzo a voi,

pe onorà li martiri e l’eroi,

vittime der pontefice e der boja! –

E lì rimise fora l’ideali,

li schiavi, li tiranni, le catene,

li re, li preti, l’anticlericali…

Eppoi parlò de li principi sui:

e allora pianse, pianse così bene

che quasi ce rideva puro lui…

(Trilussa)

 

 

Ma in che Paese siamo?