So’ perle rare…

 

Gli uomini arrivati ad una “certa età”, male accettano il trascorrere del tempo ed è loro convinzione che avere accanto donne molto più giovani (conosco casi in cui un “lui” ha 20/30 anni meno) li gratifichi e li “virilizzi” molto più di una moglie coetanea e magari anche un po’ rompiballe. Oggi accade frequentemente, forse è una moda, forse è sempre stato così.

Freud potrebbe dare delle risposte…

Detto questo, mentre girovagavo per i vari blog, è con sorpresa che mi sono imbattuta  proprio in questo che vi riporto integralmente.

“EVVIVA LE QUARANTENNI! ECCO PERCHE’ (scritto da un uomo)

 Più invecchio, più apprezzo le ultraquarantenni rispetto alle donne più giovani. Ecco alcuni dei motivi: Una quarantenne non ti sveglierà mai nel cuore della notte per chiederti a cosa stai pensando. Non le importa un bel niente di saperlo.
 Se una quarantenne non vuol guardare la partita, non ti starà intorno a piagnucolare. Farà qualcosa che le piace e, in genere, si tratterà di una cosa più interessante.
 Una quarantenne si conosce abbastanza da sapere chi è, cosa è, cosa vuole e da chi. A poche quarantenni interessa cosa tu pensi di loro o di ciò che fanno.
 Le quarantenni hanno dignità. Raramente ti faranno una scenata all’opera o in un ristorante costoso. Naturalmente, se te lo meriti, non esiteranno a spararti, se pensano di farla franca!
 Le donne più mature sono generose di complimenti, spesso immeritati. Sanno cosa vuol dire non essere apprezzati. Una quarantenne è abbastanza sicura di sé per presentarti alle amiche. Una donna più giovane in presenza di un uomo ignorerà persino le sue amiche più care, perché non si fida. Alle quarantenni non interessa se tu sei attratto dalle loro amiche, perché sanno che queste non le tradiranno.
 Le donne diventano telepatiche ad una certa età. Non hai bisogno di confessare loro i tuoi peccati. Li intuiscono puntualmente.
Ad una quarantenne un rossetto rosso brillante dona.
Ciò non vale per le più giovani. Una volta superate le prime due o tre rughe, sono molto più sexy delle giovani. Le donne meno giovani sono dirette e oneste. Ti diranno subito se sei un imbecille, o se ti stai comportando da tale. Non hai bisogno di chiederti in che rapporti siete.
 Si, apprezziamo le quarantenni per un sacco di ragioni. Sfortunatamente, la cosa non è reciproca. Per ogni fantastica, intelligente, sexy e ben pettinata quarantenne (e oltre) c’è un ometto calvo e con la pancetta che si rende ridicolo con una cameriera di 22 anni. Signore, me ne scuso.
Per tutti gli uomini che dicono: “perché comprare la mucca, se puoi avere il latte gratis”, ecco una versione aggiornata per voi: oggi l’80% delle donne sono contro il matrimonio; perché? Perché le donne hanno capito che non conviene comprare tutto il maiale solo per avere una piccola “salsiccia”.
 
Ma dove sei uomo delle mie brame????
 
 

7 pensieri riguardo “So’ perle rare…

  1. si è vero. Forse non hanno capito che ogni età ha la sua bellezza….non occorre solo quella angrafica.

    Anche io tempo fa scrissi qualcosa sulle 40enni (“il fascino delle quarantenni”)argomento molto interessante e di ampio riscontro.

    ciaoooo!

    "Mi piace"

  2. Ehilà, Mary questo post piacerebbe a una certa persona con cui discuto spesso. Una volta scrissi pure io un post intitolato “Sono meglio le ventenni o le quarantenni?”, ma era più ironico e comunque facevo finire il match in parità (devo essermi preso pure io la malattia del politicamente corretto).
    Non credo che Freud possa spiegare questa situazione, forse ci riuscirebbe Darwin. Io dico: una donna giovane è una bomba vagante, una fonte di onde sismiche, ma per fortuna non tutti gradiscono stazionare accanto a una bomba. Secondo me ognuno dovrebbe competere con le armi che ha, una donna matura non deve competere fisicamente con una ragazza, deve sfruttare il suo cervello più complesso e sofisticato, che può essere una fonte di seduzione maggiore della mera fisicità (e sono pure iuscito a metterci l’aggettivo mero :-))
    Un sorriso a te.

    "Mi piace"

  3. Dall’attacco di questo tuo post, Mary, emerge che se una moglie è coetanea nessuno può evitarlo, anzi è bene che stiano insieme due coniugi della stessa età, mentre circa l’altra qualifica di . . . . . . beh . . . dipende da lei esserlo o no! Meglio se no! . . . Sempre che ci riesca! . . . O no?

    Inoltre, in ordine al fatto dell’accoppiarsi di uomini maturi con donne giovani, secondo me, questo potrebbe discendere sia dal considerare ciò l’uomo, come bene tu osservi, una gratificazione (e la letteratura e la pittura con i quadri ispirati alla Carità Romana sono pieni di tali situazioni), sia da un analogo senso di gratificazione da parte delle donne (per leggenda metropolitana sempre un poco incontentabili dello statu quo), nascente in questo secondo caso dal desiderio di parlare, ascoltare e quindi trattare di argomenti elevati con chi per esperienza e più cultura, e quindi per maggiore età, può offrire piacevole e proficuo conversare (se poi da cosa nasce cosa è un altro discorso).

    Come avrai notato la mia è una spiegazione bipartisan. Non so perché ma temo che tu, Mary, non sia tanto d’accordo.

    Sul tema del tuo post infatti penso che esistano tante idee per quante sono le teste di questo mondo, maschili e femminili, e tutte idee esatte peraltro.

    Del tuo scritto desidero prendere al momento la spiritosa battuta finale “Ma dove sei uomo delle mie brame????” per lavorarci un poco su, e disegnare, se mi riesce, un lamento al femminile, da inserire un domani come momento di riflessione (non so se per sconforto o rabbia) della protagonista della commedia in versi che a tempo perso sto scrivendo, senza mai riuscire a completare, insieme a Cassandro.

    E’ questa la seconda volta che sfrutto la battuta di un tuo post: la prima volta si è trattato, come forse ricordi, di un tuo felicissimo incipit “Se tutto andasse liscio”, che ho utilizzato in una composizione che tanti anni fa inviai nel blog di Vitty, e che, se non ricordo male, tu in risposta hai commentato benevolmente. Di ciò ti sono ancora molto grato, e spero tanto che anche questa volta non abbia a dispiacerti.

    UOMO DELLE MIE BRAME
    (Dalla chiusura di un post di Mary)

    Ma dove sei? — dico — dove sei
    “uomo delle mie brame”??? . . . Dimmi, dove
    tu ti nascondi, e che ben ti bei
    di chi di me è diversa? Ho le prove

    che verso altre tu volgi lo sguardo.
    Quando vent’anni avevo, e cioè
    la tua stessa età, circa . . . un cardo
    per te dovevo essere perché

    le grazie accettavi da signore
    di quarant’anni in su, stanche e deluse
    dei loro “lui”, e che con ardore
    godevano di te. Or senza scuse

    — or che ne tieni tu siccome io
    40 e passa — quelle come me
    non curi, chè ti alletta il ben di Dio
    che hanno le ventenni, che osè

    si sono quasi tutte fatte , e che
    “l’uomo maturo” vogliono, ahimè

    . . . e l’hanno . . . basta una sculettata.
    Che fossi nata in epoca sbagliata?

    Che cosa resta a me? . . . un pischellino?
    . . . e che ci faccio a sera? . . . il brodino?

    Sì, me la sono vista assai dura
    chè prima e dopo ho preso fregatura.

    Che fosse, uhè, un fatto di Natura?!

    Ma se fosse così in verità
    è ingiusto ciò . . . ciò proprio non mi va!

    “ Natura, che te possin’ acciacca’! ”

    (Sergio Sestolla)

    "Mi piace"

  4. Rispondo sempre con un po’ di ritardo a causa dei miei impegni di supernonna, quindi chiedo venia ai miei amici che omai mi conoscono abbastanza.

    @ Antonio

    Ogni età ha il suo fascino, è vero, ma gli uomini (chissà perchè?) apprezzano sempre e comunque la freschezza della gioventù! Ed è raro, come il post riportato, trovare qualcuno che disserta positivamente sull’età matura.

    "Mi piace"

  5. @ Mio Capitano

    Mi sembra di conoscere già quella “certa persona” di cui parli, mio caro Cap… e non so perchè, ma ho la sensazione che anche lei si ponga delle domande sull’argomento.
    L’intelligenza e la maturità hanno il sopravvento e sono “fonte di seduzione” rispetto alla “mera fisicità”?
    Secondo me, solo chiacchiere…

    "Mi piace"

  6. @ Sergio

    Sergio, Sergio tu sì che mi conosci bene… quindi, non posso riconoscere questa tua spiegazione come “bipartisan”… ma la ritengo, invece, moooolto diplomatica (soprattutto per la parte che riguarda l’universo femminile!).
    Ed infatti…

    “… basta una sculettata…”

    come riporti nella tua poesia, che, come direbbe un nostro onorevole, in questo post “c’azzecca!” proprio.

    E l’uomo maturo viene ammaliato e crede di poter tornare ai suoi vent’anni, “volgendo lo sguardo” per altri lidi. Forse ha ragione il Capitano, bisognerebbe rivolgersi a Darwin…
    Certo che me la ricordo quella tua composizione nel blog dell’amica Vitty e sono molto onorata di poterti dare degli spunti per i tuoi lavori. Altro che dispiacermi Sergio! Più che altro smuovi l’amico Cassandro e completate la commedia…

    "Mi piace"

  7. Hai fatto bene Mary a mettere in risalto questo post scritto da un uomo,che secondo me non apprezza per niente le donne.

    Questi sono giudizi e pregiudizi a dir poco insultanti per tutta la categoria!

    Per fortuna che nel nostro mondo blog abbiamo uomini decisamente diversi, che le donne le sanno apprezzare per quello che sono e valgono. Sempre a tutte le età.

    C’è bisogno che ti dica i nomi??!!! Naaaa! Avrai certo indovinato!!! 🙂 🙂 🙂

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...