Anno nuovo

L’Epifania tutte le feste si porta via… Le illuminazioni natalizie sono tornate nello scatolone, insieme ad albero e presepe, parcheggiati in soffitta per il prossimo Natale.

In questi giorni seguo poco il blog, sto facendo la nonna a tempo pieno. Mia figlia si sta godendo l’ultima settimana di vacanza in Italia, le quattro cuginette sono sempre insieme. Baci, abbracci, litigi e musi lunghi le grandi, le piccole si contemplano a vicenda, scambiandosi il ciuccio l’una con l’altra.  Chi dorme, chi si sveglia, chi deve mangiare, chi si deve cambiare, parenti che vanno e vengono… Insomma, un gran da fare!

Pochi i momenti di relax, soprattutto pochi i momenti da dedicare agli amici virtuali.

Seguo anche poco la politica, ma non mi sembra ci siano stati grandi cambiamenti e grandi riforme, se non l’approvazione della nuova legge sulla riforma universitaria di cui tanto si è parlato e discusso e protestato. Indignarsi, oggi, non è più di moda, figuriamoci protestare! E quel poco che si è fatto è stato paragonato al ’68… Altri tempi… ed il futuro non era una chimera.

Il discorso di fine anno del nostro Presidente della Repubblica, forse per la prima volta da che io ricordi, è stato quasi interamente dedicato ai giovani, futura classe portante del nostro Paese.  Cambierà qualcosa in questo 2011? Ci sarà veramente l’intenzione di dare una svolta? Mi auguro che qualcosa cambi davvero…

Intanto, anche se in ritardo, la nonna itinerante. augura un sereno e, speriamo, pieno di novità 2011 a tutti i cari amici del blog. Un augurio particolare  al caro amico Giovanni,  che con i suoi commenti ha commosso la nonna itinerante e volante…

cartoline_buon_anno_12924044782011-3

4 pensieri riguardo “Anno nuovo

  1. Buon anno alla nonna ed a tutta la famiglia che cresce. Finora conoscevamo la tribù di Ariela. Mi sa che continuando di questo passo la vostra tribù le farà concorrenza. Coraggio 🙂

    "Mi piace"

  2. AUGURI con il calore della famiglia:….scambiandosi il ciuccio l’una con l’altra. Chi dorme, chi si sveglia, chi deve mangiare, chi si deve cambiare, parenti che vanno e vengono…questo il Buon Anno!

    "Mi piace"

  3. @ Hai proprio ragione caro Giano, la nostra sta diventando una tribù che, quando si riunisce, fra figli, nipoti, fratelli, sorelle, amici e amici degli amici fa concorrenza non solo a quella di Ariela, ma alla tribù dei “visi pallidi”… il mio, per la stanchezza.
    Buon anno (scusa il ritardo) anche a te carissimo.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...