Capelli bianchi e rughe d’espressione


Questa mattina, guardandomi allo specchio, ho trovato nella mia folta capigliatura castana, qualche capello bianco.
Santo cielo! Osservando meglio, mi sono accorta che questi ultimi, in maniera subodola, mi indicavano anche qualche ruga d’espressione.
Non è vero, lo so, non sono rughe d’espressione… sono due rughe vere.
Questo significa che dovrò tingermi i capelli come un Pippo Baudo o un Santoro qualsiasi? Ma perchè poi, a parte loro e qualche altro, non si dice anche degli uomini che hanno i capelli bianchi?
Per loro esiste addirittura una parola ad hoc. Loro sono “brizzolati”, come il famoso Richard Gere. E non hanno le rughe, bensì una pelle vissuta che li rende terribilmente affascinanti.
Però, pensavo che per fortuna noi donne abbiamo degli alleati.
Prima una donna di 50 anni sembrava una donna di 50 anni.
Adesso ti puoi cospargere di fondotinta, copriocchiaie, farti una tinta per capelli.
Per sembrare cosa? Una di 50 anni con il fondotinta, il copriocchiaie e la tinta per capelli…
Non c’è scampo, purtroppo.
Ma poi, ho ripensato. Le vere donne e soprattutto i veri uomini amano anche i difetti del tempo che passa, perchè ogni corpo è unico. Ed è una storia di vita.
E queste rughe “d’espressione” non cercherò di nasconderle. Me le sono conquistate ad una ad una…