A mio padre

Buon compleanno papà. Oggi avresti compiuto 79 anni e non saresti stato contento. La vecchiaia era il tuo incubo, come la malattia ed il mio diventare “grande”.
E’ stato difficile vivere con te, forse non ci siamo mai capiti o forse la mia voglia di libertà è stata più grande del comprendersi.
Ho cercato ostinatamente di non somigliarti evitando, nel corso degli anni, il rancore che avevi verso la vita.
Ho cercato ostinatamente di non somigliarti evitando, nel corso degli anni, quella sorta di diffidenza per il genere umano e soprattutto per i tuoi figli, che emanava dalla tua figura autoritaria.
Eppure, quando giro per le stanze della mia casa d’infanzia, mi sembra ancora di vederti, seduto su quel divano, con una sigaretta accesa nonostante tutto, inerme e sconfitto ed arreso. Ti sei arreso, papà.
E rivedo il tuo sguardo scolorito posato su di me.
Forse per pronunciare quelle parole mai dette.
Mi manchi papà. Buon compleanno.
Tua figlia

5 pensieri riguardo “A mio padre

  1. Mi hai commosso profondamente, so cosa provi, mio papà è mancato 2 mesi e mezzo fa. Il ricordo di lui ci sarà sempe. Anche a me manca molto. Ciaoooo

    "Mi piace"

  2. ho i brividi….continuamente esco nel ruolo di figlia, entro nel ruolo di madre….e continuamente fatico…credo che tu possa capirmi.
    sì, sono io nella foto…
    bacio

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...