Ho letto un altro libro…

Voi che vivete sicuri
nelle vostre tiepide case,
voi che trovate tornando a sera
il cibo caldo e visi amici:
considerate se questo è un uomo
che lavora nel fango
che non conosce pace
che lotta per mezzo pane
che muore per un sì o per un no
considerate se questa è una donna,
senza capelli e senza nome
senza più forza di ricordare
vuoti gli occhi e freddo il grembo
come una rana d’inverno.
Meditate che questo è stato:
vi comando queste parole.
Scolpitele nel vostro cuore
stando in casa andando per via,
coricandovi alzandovi;
ripetete ai vostri figli.
O vi si sfaccia la casa,
la malattia vi impedisca,
I vostri nati torcano il viso da voi.

Ho finito di leggere “Se questo è un uomo” di Primo Levi, deportato, in quanto ebreo, nel febbraio del 1944 nel campo di concentramento di Auschwitz. Un resoconto particolareggiato e minuzioso di un anno trascorso in quel lager, una vittima ed un testimone della massima quota di orrore che il XX secolo abbia prodotto.
Una testimonianza sulla condizione umana, sui suoi limiti, sulla caparbia capacità di concepire il bene di fronte alla suggestione del male.
Un messaggio sul terribile snaturamento cui tutti vengono sottoposti nell’universo lager, sulle terribili e devastanti atrocità che l’uomo commette sull’uomo.
“… Noi non ritorneremo. Nessuno deve uscire di quì, che potrebbe portare al mondo, insieme col segno impresso nella carne, la mala novella di quanto, ad Auschwitz è bastato animo all’uomo di fare all’uomo”.

2 pensieri riguardo “Ho letto un altro libro…

  1. E’solo il primo di tanti, se ti appassiona l’argomento, cara Mary!! Ti consiglio anche “Maus” di Spiegelmann, per la sua particolarità (è un fumetto) e l’innovazione che porta nel mare di pubblicazioni sulla tragedia dell’Olocausto.

    "Mi piace"

  2. Anch’io l’ho letto Mery….e non ci sono parole…..o meglio, ci sarebbero, ci sono….l’importante è che l’orrore, lo sdegno, ci aiutino a non far commettere , a nessun popolo, simili atrocità.
    Un abbraccio sincero.Vitty.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...