Anno nuovo, cose nuove…

Anno nuovo, vita nuova!
L’anno nuovo è cominciato da pochi giorni, il vecchio sta lasciando ricordi.
Facendo un resoconto, ho provato ad immaginare quello che vorrei buttare insieme al passato e quello che vorrei tenere ben stretto per il futuro che mi aspetta.
Sicuramente voglio tenere la mia voglia di fare sempre cose nuove e stimolanti, la mia capacità di saper ricominciare tutto da capo.
Certamente butto i ripensamenti, le promesse non mantenute e le malelingue dei parenti che aprono bocca e se ne inventano di tutti i colori cercando di rovinare (e ci riescono bene!) la mia ritrovata serenità.
Potrei buttare via parecchi anni della mia vita passata, ma mi limito a buttare la mia solitudine. Potrei liberarmi dello specchio in cui ogni mattina mi guardo accorgendomi, con una punta di rabbia, di qualche segno in più o diverso lasciato dal tempo. E vorrei invece tenere, per tutti gli anni che verranno, il mio “lui” il quale, nonostante i momenti difficili, mi fa capire quanto sia forte il suo amore per me ricreando, ogni volta, quell’equilibrio che spesso vacilla.
Ciò che conservo con cura e gelosia sono i miei scritti dei momenti tristi e felici per ricordare tutto, anche gli errori commessi.
Vorrei tenere il mio amore in ogni sua forma ed espressione, rinchiuderlo in un pacco gigante, infiocchettato, e farlo pervenire a mia figlia, la più grande, che non vive ormai più con noi da tre anni per motivi di studio (ora è diventata una scusa), per ricordarle che lei c’è e c’è sempre stata. E vorrei buttare il suo orgoglio, la sua profonda inquietudine, il suo “non star bene” con sè stessa… ma questa è un’altra storia…