Una paura tranquilla

Questa mattina, davanti al computer, tra un rispondere al telefono, al citofono, una fattura, ho ben poco da dire… Mi domando cosa ci spinge a scrivere su questo blog. E’ un’idea nuova e noi abbiamo tante cose da dire.
Le persone non hanno più tempo di ascoltarci, vanno troppo di fretta.
Le solite cose: lavoro, casa, famiglia, palestra, TV.
Che vita grama…
Una cosa ce l’avrei, è una sensazione che provo da un bel po’: ho paura.
Una paura tranquilla, la mia, anche se può sembrare contraddittorio: la paura non è mai una sensazione tranquilla. Eppure io la provo così, incoscientemente.
Questa mattina, al telegiornale hanno dato la notizia di eventuali prossimi attacchi terroristici in Italia. Roma è una delle città interessate.
Soprattutto i mezzi di trasporto. E cosa c’è di più minato nella nostra città? La metropolitana.
Ho paura perchè non mi piacerebbe fare la “morte del topo”! Anche se ho una paura tranquilla, come dicevo.
Dicono di aver rafforzato i controlli. Io non ho visto nessuno, se non la solita gente assonnata, infastidita, pigiata lungo questo oscuro convoglio che viaggia tutto il giorno avanti e indietro.
Sondaggio:
Voi avete paura?

3 pensieri riguardo “Una paura tranquilla

  1. Ciao Mary, la tua paura è tranquilla perchè ne sei conscia. Per noi occidentali la paura non è un sentimento di cui andare fieri. Il risultato è che quando proviamo paura,a questa si aggiunge l’angoscia di essere in una situazione emotiva considerata dalla moralità corrente negativa. E perciò alla paura si aggiunge l’angoscia di aver paura. Il risultato è che ci fissiamo a risolvere quest’ultima senza analizzare le motivazioni che dovrebbero indurci ad analizzare la prima. D’altra parte tutto si riconduce al concetto di “io” che noi abbiamo. Siamo abituati a pensarci come un “io” contrapposto al resto del mondo. Al massimo possiamo allargare il nostro concetto di “io”, farlo crescere quanto più possibile. Ma ai suoi limiti, finche penseremo alla nostra individualità come a qualcosa da difendere e da contrapporre al resto degli uomini, dell’umanità e dell’universo, ci sarà sempre qualcosa che con il nostro “io” non riusciamo a controllare e quindi svilupperemo tensione e angoscia nel vano tentativo di difenderci da quella miriadi di note stonate che ogni giorno entrano nel nostro “giardino personale”. Tu provi una paura tranquilla. Hai accettato di aver paura. Ed è già un bel passo avanti.
    Ciao
    Giacomo Bortolotti

    "Mi piace"

  2. Carissima compaesana…
    Sì, ho una paura fottuta, senza stare a sindacare che tipo di paura sia: tranquilla, agitata, nascosta, inconscia, manifesta…Francamente quelle persone mi fanno schifo, poi chi si offende, si offenda pure.
    La protesta ci appartiene, ma nessuno ci dà il diritto di uccidere innocenti… ma questa cosa l’avranno detta già migliaia di persone.
    Certo, anche qui in occidente, i nostri bravi pazzi scatenati li abbiamo avuti, nei decenni e nei secoli passati, quindi…Santo cielo: pensiamo soltanto alle persone uccise, sterminate in nome della Sacra Romana Chiesa: per quanto mi riguarda, il più pulito c’ha la rogna!
    Credo che pubblicherò questa risposta anche in pubblico, se non ti offendi.. mi và di scrivere.
    Ciao un saluto

    "Mi piace"

  3. Ciao Mary, pensa che io vado spesso a Londra che e’ sempre tra le citta’ piu’ a rischio per gli attacchi terrorostici! E quando entro in grandi stazioni come King’s Cross, Victoria etc… e vedo migliaia di persone, penso: chissa’ se tra queste c’e’ un terrorista?! Ma e’ inutile pensarci sempre, altrimenti non si vive piu’. Un bacio da CAmbridge

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...